Home | Mappa del sito | English Version | Contatti | ADMIN
Produzioni e proposte didattiche   Convegnistica    Biglietteria    News    Teatro Luigi Russolo    Photogallery    

News    Rassegna Stampa    

News  
 
>> 2009   >> 2010   >> 2011   >> 2012   >> 2013   >> 2014   >> 2015   >> 2016    >> 2017
Archivio News anno 2016

22/12/2016
LA COMICITÀ DI GABRIELE CIRILLI IN SCENA AL RUSSOLO

Si può essere tali e quali a se stessi? È questa  la domanda che si pone Gabriele Cirilli, nel suo nuovo lavoro dal titolo #TaleEQualeAMe, in scena sabato 14 gennaio alle ore 21.00 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro per la regia di Gabriele Guidi.
È il primo spettacolo che l’attore e comico Gabriele Cirilli porta in scena nel teatro portogruarese: negli ultimi anni è stato ospite fisso della trasmissione “Tale e quale show”, condotta da Carlo Conti. Diplomatosi presso il Laboratorio di Esercitazioni Sceniche di Roma, diretto da Gigi Proietti, Gabriele Cirilli lavora in teatro, cinema e televisione. È noto al grande pubblico grazie alla partecipazione a varie edizioni di Zelig, dove vestiva i panni della romana Kruska, l’amica di Tatiana, da cui è nato il tormentone “Chi è Tatiana?!?”.
In questo spettacolo Cirilli racconta come ogni ricordo sia racchiuso in qualche album, oggetto o fotografia, poi conservati magari dentro a scatole o un vecchio baule in soffitta o in cantina. Ma, con l’avvento di Internet, tutto è cambiato ed è spuntato un hashtag (#) “scrigno tecnologico post-moderno” per conservare o comunicare le proprie emozioni… Gabriele apre il suo # al suo pubblico proprio sul palcoscenico, l’unico luogo dove l’attore riesce ad essere tale e quale a se stesso.
  Uno spettacolo nuovo, dinamico con una drammaturgia lineare fatta di monologhi e racconti che strizzano l’occhio al varietà “d’altri tempi”, riuscendo così ad aprire finestre sulle varie situazioni quotidiane: dai rapporti con la famiglia, e con i luoghi della giovinezza, fino a quelli con la grande città e le tradizioni. Il tutto all’insegna di quella risata dallo spirito dissacrante ma anche poetico e attuale…un linguaggio surreale e stralunato, che farà trascorrere al pubblico due ore di sorprendente comicità!
Lo spettacolo è arricchito dalla presenza del chitarrista Igor Mazzone, che si esibirà dal vivo.  

I biglietti – ancora disponibili - hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30; durante il periodo natalizio la biglietteria sarà aperta martedì 27 e giovedì 29 dicembre dalle ore 18.00 alle 19.30; domenica 1 gennaio, in occasione del Concerto di Capodanno, la biglietteria sarà aperta dalle ore 16.00 alle 17.00.
La biglietteria riaprirà regolarmente a partire da martedì 10 gennaio 2017

La stagione teatrale è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale.  

Locandina Gabriele Cirilli


21/12/2016
SILVIO ORLANDO TORNA AL TEATRO RUSSOLO

Che cosa accade quando lasciamo qualcuno? Quali sono le forze che tengono insieme un matrimonio dopo l’amore? Le ipocrisie e il fallimento della famiglia e della generazione del ’68 sono al centro di Lacci, il nuovo spettacolo teatrale che vede rinnovarsi il sodalizio artistico fra Silvio Orlando e Domenico Starnone dopo lo storico successo de La scuola.
Protagonisti della pièce, in scena al Teatro Comunale Luigi Russolo martedì 10 gennaio 2017, alle ore 21.00,  una coppia di coniugi piccolo borghesi che si sono sposati giovani all’inizio degli anni Sessanta: quando lui viene trasferito a Roma per lavoro, scopre la libertà di poter tornare a innamorarsi e ad amare. Quando poi riscoprire per la prima volta la sua identità di padre decide di tornare a casa per tentare di ricominciare.
Ma a che prezzo? Ormai tutto è diverso: lei si è chiusa nel suo fiero integralismo, lui continua ad essere sottomesso alla condizione di ritorno, i figli crescono con tutti i deficit e le nevrosi della condizione di una famiglia senza amore o meglio che si è ridotta ad essere senza amore.
Saranno sul palco, accanto a Silvio Orlando, Vanessa Scalera nel ruolo della moglie Vanda, una donna “quasi incancrenita nel dolore”, Maria Laura Rondanini, che interpreterà la figlia alle prese con la “tragedia dell’anima di tutti i personaggi”, Sergio Romano nei panni del figlio, anch’egli vittima delle complesse dinamiche famigliari  e Roberto Nobile, il vicino di casa, che diverrà il custode delle confessioni e dei segreti del protagonista.

I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30; durante il periodo natalizio la biglietteria sarà aperta martedì 27 e giovedì 29 dicembre dalle ore 18.00 alle 19.30; domenica 1 gennaio, in occasione del Concerto di Capodanno, la biglietteria sarà aperta dalle ore 16.00 alle 17.00.
La biglietteria riaprirà regolarmente a partire da martedì 10 gennaio 2017

La stagione teatrale è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale.

Locandina LACCI


21/12/2016
CONCERTO DI CAPODANNO CON L’OCHESTRA DI FIATI DELLA FONDAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA

Domenica 1 gennaio 2017 alle ore 17.00 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro, l’Orchestra di Fiati della Fondazione Musicale Santa Cecilia, diretta dal M° Mauro Valente, saluterà l’arrivo del nuovo anno con il tradizionale Concerto di Capodanno. Solista d’eccezione la soprano Francesca Paola Geretto. Verranno eseguiti brani di Badelt, Bizet, Bernstein, Granados, Piazzolla, Rossini, Sheldon, J. Strauss, Vaughan William.

I biglietti, al prezzo unico di 10 euro posto unico,  sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30; durante il periodo natalizio la biglietteria sarà aperta martedì 27 e giovedì 29 dicembre dalle ore 18.00 alle 19.30; domenica 1 gennaio, in occasione del Concerto di Capodanno, la biglietteria sarà aperta dalle ore 16.00 alle 17.00.

Locandina Concerto di Capodanno 2017


20/12/2016
Tanti auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Fondazione Musicale Santa Cecilia e Teatro Comunale Luigi Russolo augurano a tutti un Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Con l’occasione ricordiamo che gli uffici e la scuola di musica saranno chiusi per le festività da sabato 24 dicembre a sabato 7 gennaio incluso.

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 9 gennaio 2017.

La biglietteria del teatro rimarrà aperta nella giornata di martedì 27 e giovedì 29 dicembre dalle ore 18.00 alle 19.30.

Domenica 1 gennaio, in occasione del Concerto di Capodanno la biglietteria aprirà alle ore 15.30


Locandina Auguri di Natale


16/12/2016
GALA DI NATALE AL RUSSOLO: CONCERTO RINVIATO

Si avvisa il gentile pubblico che, a causa di motivi organizzativi, il concerto inizialmente programmato per venerdì 23 dicembre è STATO RINVIATO a data da destinarsi.

RIMBORSO BIGLIETTI
I biglietti acquistati potranno essere rimborsati portandoli in biglietteria in uno dei seguenti giorni:
martedì 20 dicembre dalle 18.00 alle 19.30
giovedì 22 dicembre dalle 18.00 alle 19.30
venerdì 23 dicembre dalle 18.00 alle 21.00

Per info e chiarimenti: 0421-270069

Gala di Natale: CONCERTO RINVIATO


16/12/2016
REGALATEVI IL TEATRO! Promozione di Natale!

Dal 10 al 23 dicembre 2016 acquista 3 o più biglietti sui posti ancora disponibili degli spettacoli di Prosa, Cabaret, Danza: prezzi ridotti* e confezione regalo in omaggio!

QUALCHE IDEA?
Per regalare un po’ di risate “#TalEQualeAMe”.
Per per far riflettere “Uno Sguardo dal ponte”.

Per far emozionare con la grande danza “Giselle” e “The Man - The Passion of Christ”.

...oppure scegli tu tra i tanti titoli in cartellone!

*Viene applicata la tariffa de “Il Mio Abbonamento”

Promozione Natalizia 2016


13/12/2016
MARIA AMELIA MONTI E PAOLO CALABRESI APRONO LA STAGIONE DI PROSA DEL RUSSOLO

Due grandissimi personaggi del mondo del cinema e del teatro, Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi affiancati dal giovane e promettente attore Nicola Sorrenti, mercoledì 14 dicembre alle ore 21.00 apriranno la stagione di prosa del  Teatro Comunale Luigi Russolo con il divertente spettacolo “Nudi e Crudi”, tratto da una storia di Alan Bennet per la regia e adattamento teatrale di Edoardo Erba.

I signori Ransome (Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi) sono la tipica coppia inglese ingessata nel benessere materiale che mostra il lento ed inesorabile rischio di un’esistenza sprecata nell’illusione di cristallizzare una felicità presto svanita nella routine coniugale. Rientrati a casa dopo aver trascorso una piacevole serata a teatro, i due trovano l’appartamento svuotato d’ogni cosa. Manca proprio tutto, addirittura la moquette e le pareti! Sconvolti iniziano la trafila per denunciare il furto.

Ma ecco che qualcosa accade nella coppia. Se lui diviene agitato ed inesorabilmente orfano del suo prezioso stereo (dal quale ascolta solo Mozart), lei inizia a sentirsi leggera non più soffocata dal peso di tutte quelle cose. E così, inizia ad aprirsi alla comunità del quartiere dove vive, intessendo nuove relazioni con i mercanti asiatici che la aiutano a cercare nuovi mobili per la casa e riscoprendo quell’autenticità che sembrava sepolta sotto la stanchezza del passar del tempo. Uno spettacolo che ci interroga profondamente sulla nostra vita, sui nostri rapporti e sul nostro credere di essere giusti così come siamo.

I biglietti, al momento esauriti, hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro. Rimane comunque la possibilità di inserirsi in una lista d’attesa, recandosi in biglietteria del teatro o telefonando al numero 0421 270069, per acquistare eventuali posti resi nuovamente disponibili.
La biglietteria del teatro è aperta il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30 Nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 18.00 (dalle ore 16.00 per gli spettacoli domenicali).

La stagione teatrale è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale.

Locandina Nudi e Crudi


05/12/2016
SERATE INTONARUMORI: la sorpresa continua!

Immagina una serata invernale come tante, quei giorni infrasettimanali un po’ grigi in cui vorresti uscire per qualche evento ma il week-end è ancora lontano. Ecco, una sera come quelle potrà rivelarsi piena di sorprese grazie alle Serate Intonarumori: tre mercoledì con un programma artistico tutto da inventare!
Dopo il successo della scorsa stagione, il Russolo ripropone gli appuntamenti che si ispirano alle famose Open Microphone Nights. In queste serate, il foyer del teatro veste i panni di un moderno locale metropolitano e mette a disposizione un microfono e 10 minuti di tempo per ogni persona che desidera presentare al pubblico una propria performance artistica.
Per il pubblico è un’occasione per assistere a qualcosa di assolutamente originale: poesia, recitazione, musica classica, musica elettronica, danza…il programma può offrire di tutto e chissà, tra i protagonisti potrebbe esserci una stella del futuro! È un modo alternativo per trascorrere una serata in compagnia e frequentare il teatro in un clima informale. L’ingresso è gratuito.
Per i performer è un’opportunità per dar libero sfogo alla propria vena artistica, per fare esperienza e magari acquisire maggior sicurezza grazie al riscontro del pubblico. Non è necessario essere professionisti, le Serate Intonarumori sono nate per tutti quelli che nel cassetto hanno una poesia che nessuno ha mai ascoltato, per tutti quelli che  sognano di suonare davanti a un vero pubblico…     
A differenza della scorsa edizione, le serate non hanno un tema preciso, perciò partecipare è ancora più semplice! Basta preparare la propria performance e compilare e spedire il modulo di partecipazione scaricabile online dal sito www.teatrorussolo.it.

L’appuntamento è per:
MERCOLEDÌ 11 GENNAIO 2017 – ore 21.00, Foyer della Magnolia
MERCOLEDÌ 8 FEBBRAIO 2017 – ore 21.00, Foyer della Magnolia
MERCOLEDÌ 8 MARZO 2017 – ore 21.00, Foyer della Magnolia

Per ogni informazione: intonarumori@teatrorussolo.it

Locandina Serate Intonarumori 2017


05/12/2016
IL BALLETTO DI ROMA AL RUSSOLO CON “LO SCHIACCIANOCI”

Al Teatro Comunale Luigi Russolo è finalmente arrivato il momento della stagione 2016/17 in cui aprire il sipario al mondo della danza: mercoledì 7 dicembre alle ore 21.00 il Balletto di Roma porta in scena a Portogruaro una particolare versione de “Lo Schiaccianonoci”.

  Il regista e coreografo Mario Piazza propone uno Schiaccianoci contemporaneo, che segue quasi interamente la partitura e il libretto originale e tuttavia lo rinnova nello stile, così come nei costumi e nelle scenografie. Danzato su uno sfondo fatto di scritte e graffiti, come un muro cittadino, e in costumi molto diversi dai classici tutù, il balletto comincia con Clara e Fritz, i due piccoli protagonisti, che giocano annoiati davanti alle immagini di guerra e violenza trasmesse dalla televisione.

In questa rilettura del celebre balletto di Tchaikovsky non c’è traccia di quella gioiosa fiaba dedicata all’infanzia e viene evidenziato, invece, quel difficoltoso abbandono del mondo dei giochi e delle sicurezze, che segna il passaggio verso l’adolescenza. Realtà e virtualità si confondono, situazioni e psicologie vengono letteralmente ribaltate: lo Schiaccianoci , qui una sorta di inquietante Mr. Hyde, diviene il grumo di tutti gli incubi della piccola Clara, un sinistro personaggio capace di trasformarsi in una felliniana Fata Confetto (simbolo dell’ingannevole “dolcezza” dei malvagi). Un doppio personaggio interpretato dal grande Andrè De La Roche, definito “uno dei migliori ballerini jazz al mondo” (fu il protagonista indiscusso del famoso musical di Bob Fosse Dancin’) e oggi responsabile del Dipartimento Modern della Nuova Scuola del Balletto di Roma.

Tra luci e oscurità, sorrisi e sospiri, giochi e battaglie, il Balletto di Roma propone così una particolare rivisitazione “noir” del balletto natalizio per eccellenza che non smette di incantare i sognatori moderni.

Un viaggio interiore dove si annullano i confini tra sogno e realtà e dal quale la protagonista Clara si risveglia ormai donna.

  I biglietti hanno un costo che varia dai 17 ai 27 euro e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30.

C’è anche la possibilità di acquistarli on line dal sito www.teatrorussolo.it oppure da www.vivaticket.it

  La stagione teatrale è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale

  Per informazioni: 0421/270069 - info@teatrorussolo.it

Sito internet: www.teatrorussolo.it  


Locandina LO SCHIACCIANOCI


07/12/2016
REGALATEVI IL TEATRO! Promozione di Natale!

Dal 10 al 23 dicembre 2016 acquista 3 o più biglietti sui posti ancora disponibili degli spettacoli di Prosa, Cabaret, Danza: prezzi ridotti* e confezione regalo in omaggio!

QUALCHE IDEA?
Per regalare un po’ di risate “#TalEQualeAMe”.
Per per far riflettere “Uno Sguardo dal ponte”.

Per far emozionare con la grande danza “Giselle” e “The Man - The Passion of Christ”.

...oppure scegli tu tra i tanti titoli in cartellone!

*Viene applicata la tariffa de “Il Mio Abbonamento”

Locandina promozione natalizia


29/11/2016
LA BELLA E LA BESTIA PER IL PRIMO INCONTRO DEDICATO AI GIOVANISSIMI

Al Teatro Russolo in scena lo spettacolo ispirato alla celebre favola

La fiaba della Bella sedotta dalla Bestia è senza dubbio una delle più amate di tutti i tempi. Mutazioni, incontri impossibili, tormenti e quell’irresistibile attrazione per il lato oscuro dell’Amore, sono alcuni degli elementi che hanno reso questa storia immortale. Un topos letterario che ricorre in molteplici tradizioni popolari, ed in molti narratori ed artisti:  dall’originale di Gabrielle-Suzanne di Villeneuve passando per Basile, Perrault, Grimm trasformandosi di volta in volta per arrivare alla trascrizione toscana di Italo Calvino dal titolo Bellinda e il Mostro.

E così, domenica 4 dicembre alle ore 17.00 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro,  Sara Allevi, Giulio Canestrelli e Matteo Pozzobon della compagnia veneziana Stivalaccio Teatro, accompagnati dalle musiche eseguite dal vivo dal trio Friedrich Micio, saranno gli interpreti di questa celebre favola che inaugurerà il cartellone giovanissimi della stagione 2016/2017. Questi giovani e incredibili attori attingono con grande libertà a tutta quella letteratura popolare, antica di secoli, caratterizzata da un sottobosco di miti, ricordi, leggende e paure, per dar vita ad un’opera teatrale nella quale, da uno specchio ed una fanciulla, prenderà vita quella forte ed umile passione capace di donare luce al cuore d’una Bestia altrimenti condannata per sempre al buio della solitudine e della morte.

I biglietti hanno un costo che varia dai 6 euro (interno) ai 4 euro (ridotto) e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30 (la domenica stessa a partire dalle ore 16.00). C’è anche la possibilità di acquistarli on line dal sito www.teatrorussolo.it oppure da www.vivaticket.it  
La stagione teatrale è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale

  Per informazioni:
tel. 0421/270069 - info@teatrorussolo.it

La bella e la bestia


22/11/2016
RENATO POZZETTO APRE LA STAGIONE DEL RUSSOLO

Il noto comico in scena a Portogruaro con il suo nuovo spettacolo  
Al Teatro Comunale Luigi Russolo fervono i preparativi per l’inizio della stagione 2016/2017: lunedì 28 novembre, alle ore 21.00, primo imperdibile appuntamento del cartellone Cabaret che vedrà protagonista Renato Pozzetto!
Dopo essere stato al Russolo nel dicembre 2009 insieme a Cochi Ponzoni, Pozzetto ritorna a Portogruaro per presentare il suo nuovo spettacolo Siccome l’altro è impegnato (cinecabaret), una carrellata dei più famosi sketch del noto comico milanese. Un percorso artistico che attraversa 10 anni di cabaret, 15 anni di teatro e 30 anni di cinema. Ragionamenti, gags e momenti di grande cabaret permetteranno di ripercorrere tutta la sua carriera artistica dagli inizi, con il Derby di Milano, a tutte le grandi collaborazioni ed amicizie degli anni a seguire. La novità di questo straordinario spettacolo sta nel saper coniugare queste due forme così diverse di intrattenimento: cinema e cabaret. Un alternarsi di momenti di grande comicità tratti dal suo tradizionale repertorio, con sketch, battute da teatro dell’assurdo e proiezioni di brevi clip tratte dai suoi più divertenti film.
Cornice indispensabile sarà la musica, eseguita dal vivo da un’orchestra di quattro elementi, con  i suoi intramontabili brani come “Bella bionda”, “La vita l’è bela”, “Nebbia in Val Padana”… Il nostro cantastorie, che ha fatto e, senza saperlo, inventato il cabaret, con un particolare linguaggio surreale e stralunato, farà trascorrere al pubblico due ore di sorprendente comicità!
I biglietti, ancora disponibili, hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro.
La biglietteria del teatro è aperta il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30
Nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 18.00 (dalle ore 16.00 per gli spettacoli domenicali). 

La stagione prosegue poi con il primo spettacolo del cartellone giovanissimi “La bella e la bestia”, in programma domenica 4 dicembre alle ore 17.00; si passa così a mercoledì 7 dicembre alle ore 21.00 con il primo spettacolo di danza lo “Schiaccianoci”, interpretato dal Balletto di Roma. L’ultimo appuntamento del 2016, in programma mercoledì 14 dicembre alle ore 21.00, vedrà salire sul palcoscenico del Russolo Maria Amelia Monti, Paolo Calabrei e Nicola Sorrenti con il primo spettacolo di prosa della stagione “Nudi e Crudi”

La stagione teatrale è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale

Per maggiori informazioni: Infoline 0421 270069 - www.teatrorussolo.it - info@teatrorussolo.it

Locandina Renato Pozzetto


26/10/2016
È ORA DI TEATRO, INIZIA L’OTTAVA STAGIONE DEL RUSSOLO

A Portogruaro in programma 30 spettacoli: Renato Pozzetto e Silvio Orlando tra i protagonisti

A Portogruaro è grande l’attesa per l’inizio dell’ottava stagione teatrale del Teatro Comunale Luigi Russolo presentata oggi da Ketty Fogliani (assessore alla cultura del Comune di Portogruaro), Pierluca Donin (direttore di Arteven, circuito teatrale regionale) e Giovanni Mulato (presidente della Fondazione Musicale Santa Cecilia).
La programmazione artistica prevede diversi cartelloni suddivisi per genere e dedicati anche ai più piccoli: Prosa, Cabaret, Danza, Giovanissimi, Primi passi a teatro e Teatro Scuola, per un totale di 27 spettacoli. A questi si aggiungono i 3 appuntamenti de Il Porto del Teatro, la rassegna dedicata alla compagnie locali.

La stagione 2016/2017 inizia all’insegna delle risate: lunedì 28 novembre, per il cartellone di CABARET, a Portogruaro arriva Renato Pozzetto con il suo nuovo spettacolo Siccome l’altro è impegnato (cinecabaret), una carrellata dei suo più famosi sketch. Il divertimento continua poi con gli spettacoli di Gabriele Cirilli, protagonista di #TaleEQualeAMe, e Alessandro Bergonzoni, autore e interprete di Nessi. Per la prima volta in programma anche due artisti stranieri: si tratta dei francesi Laurent Cirade e Paul Staïcu con lo spettacolo musicale comico Duel – Opus 2, vincitore nel 2012 del premio europeo per il teatro non verbale Niederstätter Sur Prize di Bolzano.

Il cartellone di PROSA inizia il 14 dicembre e vede il gradito ritorno di Paolo Calabresi e Maria Amelia Monti, marito e moglie nella commedia Nudi e crudi, e di Silvio Orlando, che con lo spettacolo Lacci tratto dal romanzo di Domenico Starnone ci parla di scelte e fallimenti da affrontare. Da un testo di tutt’altra epoca scritto da Joseph Conrad è invece tratto I duellanti, con Alessio Boni e Marcello Prayer nelle vesti di due ufficiali dell’esercito di Napoleone. La prosa ci porta poi nell’America degli anni ’50 con Sebastiano Somma nei panni di un italiano immigrato a New York in Uno sguardo dal ponte, e di nuovo ai giorni nostri con Le prenom (Cena tra amici), testo noto per la sua recente versione cinematografica (Il nome del figlio). Non mancano due grandi classici: L’avaro di Molière con protagonista Alessandro Benvenuti, e Arlecchino, il servitore di due padroni prodotto dal Teatro Stabile del Veneto.

Mercoledì 7 dicembre Andrè De La Roche e il Balletto di Roma aprono il cartellone di DANZA con una particolare rivisitazione “noir” de Lo Schiaccianoci, seguiti dal Balletto dell’Opera Nazionale di Odessa interprete di Giselle, il balletto classico e romantico per eccellenza. The Man – The Passion of Christ è infine il racconto danzato della vita di Gesù e ispirato al film di Mel Gibson, proposto dalla RBR Dance Company.

Il Russolo mantiene alta anche la sua attenzione per gli spettatori più giovani : Don Chisciotte, La Bella e la Bestia e Gian Burrasca sono le storie portate in scena nelle domeniche pomeriggio del cartellone GIOVANISSIMI, che si conclude con l’originale spettacolo di circo teatro Fragile XXL. Da non perdere poi i due appuntamenti di PRIMI PASSI A TEATRO dedicati ai piccoli spettatori da 1 a 3 anni! Il cyberbullismo, l’importanza della condivisione e della collaborazione sono invece alcuni dei temi affrontati dai 7 spettacoli del TEATRO SCUOLA, offerta didattica che si completa con i progetti Operina Corale e Scopriamo il teatro, produzioni della Fondazione Musicale Santa Cecilia che da anni coinvolgono centinaia di alunni delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie.

La stagione teatrale, che è realizzata con il sostegno di BCC Banca San Biagio del Veneto Orientale, termina in aprile con la quinta edizione della rassegna IL PORTO DEL TEATRO: i Tiratirache, il Gruppo Teatrale La Bottega e il Teatroviaggiante di Portogruaro presentano al pubblico tre nuovi spettacoli, occasioni di divertimento ma anche momenti di riflessione.

Il calendario è fitto di appuntamenti, la biglietteria è attiva, il sipario si sta per aprire: è ora di teatro!
Sabato partono le prelazioni per gli abbonati: il 29 e 31 ottobre per conferma posto, il 3 e 4 novembre per il cambio posto.
Da sabato 5 novembre spazio ai nuovi abbonamenti e sabato 12 novembre è il momento per acquistare Il Mio Abbonamento, il carnet misto. Da sabato 19 novembre sono in vendita tutti i biglietti singoli.

Per maggiori informazioni: Infoline 0421 270069 - www.teatrorussolo.it - info@teatrorussolo.it

18/10/2016
Presentazione pubblica STAGIONE TEATRALE 2016-2017

Martedì 25 ottobre 2016, alle ore 18.30, presso il Teatro Comunale Luigi Russolo si terrà la consueta presentazione pubblica della Stagione Teatrale 2016/2017.

Interverranno:

Giovanni Mulato
Presidente della Fondazione Musicale Santa Cecilia

Ketty Fogliani
Assessore alla Cultura della Città di Portogruaro

Pierluca Donin
Direttore Arteven


Durante la presentazione verrà presentato pubblicamente il calendario della stagione teatrale e consegnato in anteprima il programma.

Campagna abbonamenti 2016/2017


29/05/2016
BUON COMPLEANNO OPERINA

domenica 29 maggio ore 17.00

con
Coro di Voci Bianche della Fondazione Musicale Santa Cecilia
diretto da Alessandro Maurutto
narratore Alex Campagner

SI RINGRAZIA
Lions Club di Cento (Fe)

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI

Locandina BUON COMPLEANNO OPERINA!


26/05/2016
"PROIBIRO COMUNICARE" - Recite 10 edizione Operina Corale

DEDICATO A DAVIDE MASARATI

Giovedì 26 maggio
recite alle ore 18.30, 20.00 e 21.00


Venerdì 276 maggio
Recite alle ore 19.00, 20.00 e 21.00


INTERPRETI
gli alunni delle scuole primarie
“IV Novembre”, “C. Battisti”, “G. Marconi”, “Virgilio” di Portogruaro
“Rampulla” di Annone Veneto
“G. Carducci”, “R.L. Montalcini” di Concordia Sagittaria
“L. Visentini” di Fossalta di Portogruaro
“G. Pascoli”, “Z. Elti da Rodeano” di San Michele al Tagliamento
“A. Manzoni” di Teglio Veneto

SI RINGRAZIANO
Rotary Club di Portogruaro - Autolemene srl

e le Amministrazioni Comunali dibr> Portogruaro - Annone Veneto - Fossalta di Portogruaro - Teglio Veneto

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Locandina DEDICATO A DAVIDE MASARATI


29/04/2016
UNO SPETTACOLO DI WOODY ALLEN PER L'ULTIMO APPUNTAMENTO CON “IL PORTO DEL TEATRO”

DEUS EX MACHINA
omaggio a Woody Allen

PERSONAGGI E INTERPRETI
DIÀBETE, l'attore Giorgio Achino
EPÀTITE, lo scrittore Cesare Luperto
DORIS, la studentessa Isabella Miorin
TRICHÌNOSI, l’inventore Attilio Sguerzi
TRIORIOCOMONAS, aiutante dell'inventore Mauro Curioni
BLANCHE DUBOIS, l'attrice Mia Camilla Lazzarini
LORENZO MILLER, scrittore e ideatore del pubblico Alessandro Gelsomini
UOMO DEL PUBBLICO Andrea Bigai
KEVIN LE PARCHE, turista Giulio Cesco
MAGGIE LE PARCHE, la moglie del turista Mia Camilla Lazzarini
LA GUARDIA Mauro Curion
IL RE Renato Villalta
LA DONNA PUGNALATA Giulia Tomasetti
IL POSTINO Andrea Bigai
ZEUS Mauro Curioni

IL CORO
Laura Boer, Sara Buzzi, Marcello Caruso, Giulio Cesco, Luca Favro Mia Camilla Lazzarini, Caterina Mauro, Isabella Miorin Veronica Monserrate, Federica Muliner, Enrico Sorgon, Renato Turrin Renato Villalta, Carmen Zaffalon

Tecnici audio luci Christian Drigo, Paolo Moni Bidin, Renato Fontanel
Costumi Marcella Lamberti, Luisella Pagani, Isabella Miorin
Acconciature e trucco Michela Gloria Bazzana, Caterina Mauro, Marialuisa Reginato
Scenografia Domenico Cesca, Isabella Miorin, Luca Agostini

Regia Filippo Facca

Rintracciare un filo logico in questo pottiniccio teatrale è impresa quantomeno ardua… Due dubbi, quanto improbabili, greci antichi, Diàbete ed Epàtite, discettano pseudofilosoficamente sulla tragedia che dovrebbe consegnarli alla fama eterna in veste di attore e di scrittore, non riuscendo però a trovare un finale degno del loro supposto capolavoro. Per cercare di ottenere un risultato credibile, provano a coinvolgere un nugolo di soggetti strampalati: una sedicente studentessa, un poco credibile inventore, dei turisti americani, l'autore di un altro testo, personaggi di altre commedie...chiederanno anche l'aiuto del pubblico. Niente da fare: l'unica speranza sembra risiedere in un intervento ultraterreno, il Deus ex Machina, appunto ma non c'è più tempo da perdere, il Festival Ateniese del Dramma sta per iniziare! Si va in scena!

NOTE DI REGIA Più che un testo teatrale, Deus ex Machina è un pretesto per provare a ridere del teatro stesso. Dal teatro classico ellenico al metateatro, dal teatro dell'assurdo al “teatro nel teatro”, da Euripide a Shakespeare, passando attraverso Pirandello, Brecht e altri, l'Autore sembra voler far scempio di quanto c'è di più sacro sul palcoscenico, passando ogni velleità seriosa attraverso il setaccio della sua irresistibile ironia. Si può avere l'impressione di non capire dove si voglia andare a parare, di non cogliere nemmeno se esista o no una trama, se si stia assistendo ad una commedia o ad altro… Beh, impressione esatta: si può non capire niente, perché non c'è proprio niente da capire! Ma, perdonate, anche questo è Teatro.

GRUPPO TEATRALE LA BOTTEGA è un’associazione culturale per l’attività teatrale amatoriale, iscritta dal 1995 alla Federazione Italiana Teatro Amatoriale, che ha come scopo la pratica, la promozione e la diffusione della cultura teatrale. Il Gruppo nasce nel 1983 dalla vivace realtà oratoriale della parrocchia Beata Maria Vergine Regina di Portogruaro, per mettere in scena La Bottega dell’orefice di Karol Woytila, da cui ha derivato il proprio nome. Dopo un primo periodo dedicato alla messa in scena di lavori corali a carattere religioso, La Bottega ha sviluppato la propria attività in molteplici direzioni, affrontando un vasto repertorio di autori e generi diversi, con opere classiche, moderne e di avanguardia, allestimenti storici, teatro dialettale e letture animate di poesie e prosa. Il numeroso organico del Gruppo consente la predisposizione contemporanea di più allestimenti, per un’offerta artistica sempre ricca e variata. Il repertorio attuale comprende La Bottega del Caffè di Goldoni, Tartufo e Il medico per forza di Molière, Attori e Malfattori di Mangano e Torrisi e Un cielo condiviso di Giuseppe Sciuto. Stanno oer debuttare con Deus ex Machina di Woody Allen ed è in preparazine uno spettacolo di monologhi al femminile sul tema della violenza di genere. La Bottega organizza ogni anno presso il Teatro Comunale di Concordia Sagittaria la rassegna Teatranti (dal 1992) e il 7×15 Concorso Nazionale per Brani di Teatro (dal 2006), in collaborazione con Pro Loco e Amministrazione Comunale e realizza corsi di recitazione, spettacoli nelle scuole ed altre iniziative per la diffusione della cultura teatrale.

Locandina Deus ex Machina


22/04/2016
UN “CUOREMATTO” PER IL PORTO DEL TEATRO

Venerdì 22 aprile 2016 alle ore 21.00, in occasione del penultimo appuntamento della rassegna Il Porto del Teatro, l’Associazione Onlus Teatroviaggiante, per la regia di Erio Gobbetto, presenta Cuorematto: uno spettacolo che si propone di gettare luce sugli stereotipi sociali esplorando il pregiudizio culturale, ideologico ed artistico, avvalendosi del prezioso contributo dell’arte e della bellezza.  Attraverso il rito, infatti,  ogni comunità si guarda, si ascolta, si interroga, riflette ed agisce ritrovando, così, le radici di un comune sentire che di null’altro parla se non della natura dell’uomo... Ed è proprio a contatto con quest’antica ed ancestrale armonia che il Cuorematto ricomincia a battere…

Lo spettacolo è realizzato grazie alla partecipazione - oltre che di alcuni utenti del Centro Salute Mentale di Portogruaro - degli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado “M. Belli”, “G. Luzzatto”, “ITIS Leonardo Da Vinci”, partecipanti al progetto Disagio e/è Forza e coordinati da Sergio Nespolo, Francesco Brocca e Keti Segato. A questo progetto hanno collaborato anche le Unità Operative Socio-Sanitarie ASL 10 “Veneto Orientale” di Portogruaro, Servizio per le Dipendenze, Neuropsichiatria Infantile e Consultorio Familiare.    

Prezzi dei biglietti e riduzioni
- Biglietto intero: euro 8,00
<- Biglietto ridotto: euro 5,00
- Riduzioni: ragazzi fino a 10 anni, over 65, abbonati alla Stagione Teatrale, famiglie con almeno tre componenti

I biglietti sono acquistabili il giorno stesso dello spettacolo a partire dalle ore 18.00 presso il Teatro Russolo .

Info: Sergio 3487483323  

Locandina CUOREMATTO


13/04/2016
TEATRO RUSSOLO: LA STAGIONE DEI RECORD!

L’affluenza del pubblico è la più alta registrata dall’inaugurazione del teatro portogruarese

Il Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro ha appena concluso la stagione 2015-2016 (è ora in corso la rassegna dedicata alle compagnie locali Il Porto del Teatro) curata dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia insieme al Circuito Teatrale Arteven e sostenuta dall’Amministrazione Comunale di Portogruaro, ed è tempo di bilanci.
Per questa settima stagione i dati sono ancor più positivi del passato: ben 13 spettacoli hanno registrato il tutto esaurito! Ormai alla biglietteria del Russolo le liste di attesa sono una prassi, si percepisce un alto gradimento e interesse da parte del pubblico, con il rammarico di non poter accontentare sempre tutti, visto che i biglietti vanno a ruba.
In generale le presenze a teatro sono aumentate del 10% rispetto all’anno scorso e l’affluenza del pubblico è la più alta registrata dall’inaugurazione del teatro portogruarese!

In questo teatro che ha sempre dedicato grande attenzione per l’offerta dedicata ai più giovani, grande è stata la partecipazione di istituti scolastici di ogni ordine e grado: per 7 degli 8 spettacoli del cartellone Teatro Scuola è stato necessario programmare 2, 3 o addirittura 4 repliche, con studenti e docenti provenienti da 59 scuole di 15 Comuni di Veneto e Friuli Venezia Giulia (San Donà di Piave, Torre di Mosto, Motta di Livenza, San Vito al Tagliamento, Morsano al Tagliamento per citarne alcuni).
Anche i progetti didattici, fiore all’occhiello del teatro portogruarese, ideati da Davide Masarati e realizzati dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia, continuano ad essere seguiti con entusiasmo: 558 alunni parteciperanno alle visite guidate/spettacolo “Scopriamo il teatro” e 485 bambini stanno seguendo lezioni di canto, movimento coreografico e recitazione grazie al progetto “Operina Corale”, che a maggio festeggia i suoi 10 anni!
Le attività didattiche sono state poi arricchite dai 3 stage di danza proposti, in occasione dei quali il palcoscenico si è trasformato in una sala studio dove 45 ballerine hanno preso parte a lezioni di danza classica e flamenco tenute da grandi professionisti.

Il trend positivo è rafforzato anche dal successo riscosso dalle “Serate Intonarumori”, novità di questa stagione. Tre appuntamenti che si sono svolti nel Foyer della Magnolia, dove chiunque lo desiderasse poteva presentare una propria performance artistica legata al tema proposto, abbinato agli spettacoli della stagione. Varie sono state le tipologie di performance: musica sperimentale e non, reading, recitazione, video, danza… Pubblico e performer hanno apprezzato l’iniziativa, che ha regalato un’occasione in più per frequentare il teatro in un clima informale e suggestivo.

Da non dimenticare tutti gli eventi al di fuori della stagione teatrale: dal 1 ottobre 2015 ad oggi sono 23 i concerti, convegni e spettacoli di vario genere organizzati da enti e associazioni che hanno scelto il Russolo come location. Altri 33 eventi sono già in programma nei prossimi mesi.

Dati assolutamente incoraggianti che, considerando il rapporto tra numero di persone appartenenti al bacino di utenza e numero degli spettacoli ed eventi ospitati, inquadrano il teatro portogruarese tra le punte di diamante del Veneto, a dimostrazione del fatto che nel corso degli anni la gestione – affidata alla Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro - ha saputo sempre cogliere al meglio i gusti e le richieste del pubblico, affinando e migliorando continuamente la programmazione e i servizi offerti.

Per la stagione 2015/2016 sul palcoscenico del Russolo si sono alternati, solo per citarne alcuni, artisti e attori del calibro di Stefano Accorsi, Angela Finocchiaro, Ficarra & Picone, il Balletto di Milano, Marco Paolini, il Balletto di Mosca La Classique, Alessandro Fullin, Massimo Popolizio, Umberto Orsini.

Tabella numeri stagione 15-16


15/04/2016
IL PORTO DEL TEATRO: IN SCENA UN CAPOLAVORO DI FEYDEAU

Il Laboratorio Teatrale Portogruarese al Russolo con la divertente commedia “Il gatto in tasca”

Secondo appuntamento al Teatro Russolo per la rassegna “Il Porto del Teatro”, arrivata alla quarta edizione e realizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Portogruaro in collaborazione con le compagnie teatrali locali.

Venerdì 15 aprile alle ore 21.00 il Laboratorio Teatrale Portogruarese porta in scena per la prima volta IL GATTO IN TASCA, adattamento del capolavoro “Chat en Poche” del francese Feydeau per la regia di Ivano Pessa.
L’età dell’opera (rappresentata per la prima volta a Parigi, il 19 settembre 1888 al teatro Déjazet) non deve trarre in inganno: mostra infatti una modernità sorprendente. La commedia, in perfetto stile Feydeau, è il ritratto di una borghesia spesso incolta e compiaciuta di sé stessa che si autocelebra non riconoscendo, per ignoranza, la palese pochezza delle origini che troppo spesso la contraddistingue. È il genio di Feydeau che non solo osserva dal di fuori la borghesia, ma la ama e la conosce perché ne fa parte. Anche per questo la sua critica è così pungente. La vicenda racconta del signor Pacarel che, arrichitosi vendendo zucchero per diabetici, vuole investire il suo denaro nel debutto della figlia come autrice d’opera addirittura all’Opèra di Parigi. Per far ciò escogita uno stratagemma: metterà sotto contratto un tenore molto bravo “cedendolo” poi al teatro solo se verrà messa in scena l’opera scritta dalla fanciulla. Quando a casa Pacarel arriva un giovane di bell’aspetto Pacarel crede sia il cantante. Ma non è così.... Nel susseguirsi di dialoghi serrati, esilaranti malintesi e doppi sensi, si rivela tutto il genio di Feydeau che porta poi alla morale finale: mai comprare nulla «a scatola chiusa», traduzione del modo di dire del titolo.

Prezzi dei biglietti e riduzioni
- Biglietto intero: euro 8,00
- Biglietto ridotto: euro 5,00
- Riduzioni: ragazzi fino a 10 anni, over 65, abbonati alla Stagione Teatrale, famiglie con almeno tre componenti

I biglietti sono acquistabili il giorno stesso dello spettacolo a partire dalle ore 18.00 presso il Teatro Russolo.

Locandina GATTO IN TASCA


13/04/2016
Conferenza stampa di chiusura STAGIONE TEATRALE 15-16

Siete tutti invitati a partecipare alla CONFERENZA STAMPA di CHIUSURA della STAGIONE TEATRALE 15-16

MERCOLEDÌ 13 APRILE 2016 - ORE 11.30
Foyer della Magnolia, Fondazione Musicale Santa Cecilia


Interverranno:

Giovanni Mulato
Presidente della Fondazione Musicale Santa Cecilia

Ketty Fogliani
Vicesindaco e Assessore alla Cultura della Città di Portogruaro

Pierluca Donin
Direttore Arteven

Stefania Dreon
Amministratore Delegato della Fondazione Musicale Santa Cecilia

Locandina conferenza stampa


17/04/2016
Domenica 17 aprile ore 17.00: "ALADDIN"

con gli allievi della SCUOLA DI MUSICA DELLA FONDAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA
►Corso di Teatro
►Corso di Interpretazione del Musical
►Miniband

con la partecipazione di
ARTE DANZA – Centro di formazione coreutica e di ricerca coreografica
► Gruppo di Danza Orientale AL FARASHAT


PREZZO BIGLIETTI: 4 euro posto unico

►dal lunedì al venerdì 9.30-12.00 e 15.00-18.30 presso la segreteria della Fondazione Musicale Santa Cecilia
►il giorno dello spettacolo dalle ore 16.00 presso il Teatro Comunale Luigi Russolo

Locandina ALADDIN


15/03/2016
Orari biglietteria per lo spettacolo "CIRCOLUNA"

Prevendita per lo spettacolo per bambini "Circoluna" di domenica 10 aprile PRESSO LA FONDAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA
dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00
il giorno dello spettacolo dalle ore 16.00 presso il teatro

Locandina CIRCOLUNA


02/04/2016
Orari biglietteria "IL PORTO DEL TEATRO"

Prevendita per spettacoli "IL PORTO DEL TEATRO" PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO nei giorni di sabato 2, martedì 5 e giovedì 7 aprile, dalle ore 18.00 alle 19.30, nei giorni di spettacolo dalle ore 18.00

Per info riguardanti IL PORTO DEL TEATRO Filippo 3281563751, Sergio 3487483323, Monica 3478843937, Attilio 3405374858

Locandina spettacoli IL PORTO DEL TEATRO


12/03/2016
IL MAGO FOREST PER L’ULTIMO APPAMENTO DI CABARET DELLA STAGIONE 15-16 DEL RUSSOLO!

Grande attesa per lo spettacolo del celebre comico che sabato 12 marzo salirà sul palcoscenico del teatro portogruarese

Sabato 12 marzo alle ore 21.00 si chiude in grande stile il cartellone di cabaret e teatro comico della stagione 15-16 del Teatro Comunale Luigi Russolo: sul palcoscenico del teatro portogruarese salirà il celebre comico Michele Foresta (Mago Forest) per interpretare un inverosimile portiere notturno nel suo nuovissimo spettacolo dal titolo “Motel Forest”, scritto con Claudio Fois, Walter Fontana, Gio’ Tamborrino e con musiche eseguite dal vivo da Lele Micò.

È uno stato della mente, il Motel Forest, un porto franco dei sentimenti, un posto dove alle illusioni piacerebbe trasformarsi in realtà e dove tutto è permesso tranne che dormire. Oltre che dallo strampalato ragazzo dell’ascensore, rockstar mancata per incomprensioni col codice penale e dal bizzarro responsabile della security, il Motel è ed è stato frequentato da pittoreschi e bizzarri personaggi, non tutti andandosene hanno saldato il conto, ma in cambio hanno lasciato nel Motel preziosi cimeli e indelebili ricordi. Il titolare e padrone di casa, che ha dato il suo nome al motel, è un surreale mago che durante il galà organizzato per la sua selezionata clientela, userà la sua proverbiale abilità per affrontare i molteplici aspetti dell’esistenza. Cos’è un motel se non una perfetta metafora della vita, dove si arriva, si sosta, e poi si parte? E molta vita passa ed è passata nel Motel Forest, uno dei cui slogan è: “Noi non cambiamo le lenzuola, cambiamo la clientela”. Entrare qui sarà come visitare un museo dove le opere sono appese sulle pareti della mente, una mente a luce intermittente, proprio come quella dell’insegna del Motel Forest.

Con la sua parlantina ficcante, variegata, incontenibile e a tratti folgorante, il mago Forest, istrionico comico di scuola zelighiana e arcinoto per la conduzione di Mai dire Gol, cerca ancora di far ridere il pubblico con una lavoro teatrale tranquillamente definibile come un mimo tersicoreo nato da un viaggio lungo la Route 66 in America, pieno di giochi di magia e stanze a tema, dalla stanza del “love” a quella dello “shining” che fa paura. Il tutto accompagnato da effetti speciali trapani e mortaretti.

Lo spettacolo è realizzato grazie al sostegno di BANCA SAN BIAGIO DEL VENETO ORIENTALE.

Motel Forest


13/03/2016
IL RUSSOLO DIVENTA “CASA” PER I BAMBINI!

Domenica 13 marzo primo appuntamento della stagione teatrale dedicato ai bambini da 1 a 3 anni di età!

Domenica 13 marzo 2016 alle ore 17.00, in occasione del primo appuntamento del cartellone Primi passi a Teatro, dedicato ai bimbi in età prescolare, Andrea Buzzetti, Bruno Cappagli e Carlotta Zini della Compagnia La Baracca-Testoni Ragazzi saranno i protagonisti dello spettacolo dal titolo “Casa”, per la regia di Bruno Cappagli. Una storia semplice e allo stesso tempo surreale, dove grande e piccolo si incontrano e dove ogni dimora è un posto in cui poter essere se stessi e condividere le quotidiane azioni della vita, scoprendo che sotto al letto c’è un mondo sempre diverso, dove ogni cosa ha un sotto dove nascondersi. Una casa è un luogo con le porte grandi, gli angoli pieni di segreti, e tante altre cose dentro che diventano più piccole e più misteriose ogni volta che si cresce anche solo di un centimetro. Un porto sicuro per il riposo del cuore e della mente, da cui si può partire e in cui si può ogni volta tornare. Un viaggio attraverso le geometrie del quotidiano viste da grandi occhi che osservano.

Nel 2014, al Festival internazionale per bambini “100, 1.000, 1.000.000 stories” di Bucarest, lo spettacolo CASA ha ricevuto il premio EARLY YEARS AWARD come migliore performance dedicata ai bambini da 0 a 6 anni.

I biglietti hanno un costo che va dai 6 euro (adulti) ai 4 euro (bambini) e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30.

Lo spettacolo è riservato ESCLUSIVAMENTE ai bambini di età da 1 a 3 anni e prevede che il pubblico NON sia seduto in platea, ma direttamente sul palcoscenico. Per questo motivo i posti sono limitati e ogni bambino potrà essere accompagnato da un solo adulto. Non sarà possibile accedere al palco con carrozzine o passeggini, che dovranno invece essere lasciati nel foyer della magnolia (luogo custodito dal personale del teatro).

Locandina CASA


06/03/2016
AL RUSSOLO GRANDE SPETTACOLO DI MUSICA E BOLLE DI SAPONE

Ultimo appuntamento del cartellone giovanissimi

Domenica 6 marzo 2016 alle ore 17.00, al Teatro Comunale Luigi Russolo, andrà in scena l’ultimo appuntamento della stagione 2015-2016 dedicato ai giovanissimi: il mago delle bolle di sapone Michele Cafaggi salirà sul palcoscenico del teatro portogruarese per interpretare “Concerto in Si Be-Bolle”, uno spettacolo di teatro visuale che intreccia clownerie, pantomima e bolle di sapone giganti. Le musiche sono composte ed eseguite dal vivo da Federico Caruso e Davide Baldi, come in un vero e proprio concerto che accompagna sognanti danze di bolle di sapone di ogni forma e dimensione, rendendo così lo spettacolo adatto ad un pubblico di ogni età. I due suoneranno pianoforte e clarinetto, ma in qualità di polistrumentisti non esiteranno ad utilizzare fisarmonica, chitarra percussioni e, se necessario anche la musica elettronica.
Un eccentrico pianista si presenta sul palco con l’emozione e la tensione delle grandi occasioni. Finalmente dopo anni di studi potrà esibirsi davanti ad un pubblico in un vero teatro. Ma l’imprevisto è in agguato e tra improbabili incidenti, incontri fortuiti e veri e propri colpi di scena le cose non andranno proprio come da programma…
Michele Cafaggi è stato il primo artista in Italia a creare uno spettacolo intero dedicato alle bolle di sapone. Ha studiato tra Milano e Parigi recitazione, arti circensi, mimo, clownerie e improvvisazione. Dal 1993 si esibisce in Italia ed in molti altri paesi del mondo passando con disinvoltura dalle grandi platee internazionali alle feste di paese, fino a scuole, teatri, ospedali, case di riposo, carceri e ovunque ci sia il piacere di incontrarsi con il pubblico per poter sperimentare il suo speciale linguaggio espressivo. Il suo intento dar vita a un teatro che non sia solo stupore ma anche racconto emotivo.

I biglietti hanno un costo che va dai 6 euro (interno) ai 4 euro (ridotto) e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30.
C’è anche la possibilità di acquistarli on line dal sito www.teatrorussolo.it oppure da www.vivaticket.it

Locandina CONCERTO IN SI BE BOLLE


03/03/2016
CYRANO DE BERGERAC CHIUDE IL CARTELLONE DI PROSA DEL RUSSOLO

A Portogruaro in scena un grande classico diretto e interpretato da Jurij Ferrini e la sua compagnia teatrale

Giovedì 3 marzo, alle ore 21.00, il cartellone di prosa della stagione 15-16 del Teatro Russolo giunge al suo ultimo imperdibile appuntamento con un classico della letteratura teatrale datato 1897: Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand nella versione e adattamento di Jurij Ferrini, che ne sarà protagonista al teatro portogruarese assieme alla sua compagnia PROGETTO U.R.T.

Accade qualche volta che il destino di un paese trasformi un elemento della propria cultura in una figura quasi mitologica e che questa, nel tempo, diventi un segno inalienabile dell’identità di una nazione. Così avviene nell’ultimo ventennio del XIX secolo e precisamente verso la fine del 1897, quando un’incantevole rivisitazione neoromantica dell’antica fiaba de La Bella e la bestia, si incarna – tra eroismo individuale e vocazione al sacrificio – nelle imprese di un poeta, soldato, innamorato ed idealista, scorticato dalla vita, con un naso brutto e grosso: Cyrano de Bergerac.
«Attraverso Cyrano – scrive Jurij Ferrini – Edmond Rostand si rivolgeva, secondo il ricordo del figlio Maurice “ad una generazione senza più alcuna fede. I giovani che ascoltavano i colpi inferti all’animo di Cyrano, e che si consolavano con il suo pennacchio, erano già i condannati del 1914”. Rostand diede loro la forza di morire senza disperarsi. Non potendo impedire che morissero da martiri, gli diede il coraggio di essere eroi; ed è per questo che Cyrano de Bergerac è qualcosa di più di una commedia eroica in cinque atti: essa è un vero e proprio inno romantico al valore.
La sera del 28 dicembre 1897, calato il sipario sulla scena finale, all’incontenibile grido di “Edmond Rostand!”, un pubblico esaltato richiamò per quaranta volte gli attori sul palco. Alle due del mattino il teatro era ancora gremito di persone che gridavano, piangevano e applaudivano. Fin dal suo esordio, la storia di Cyrano divenne il simbolo stesso di una resistenza mai sopita, la pièce di Rostand conobbe una celebrità immediata, destinata a durare nel tempo. Riportarla sul palco oggi, qui, in Italia, significa premiare con un gesto d’amore quella resistenza di cui siamo stati capaci…dar valore a tutti i nostri sacrifici quotidiani. »
Nella sua carriera di attore e regista Jurij Ferrini ha saputo destreggiarsi tra autori classici e moderni, spogliando puntualmente degli orpelli ogni messinscena, per restituire i testi nelle loro scarna e pungente nudità. La sua cifra stilistica gioca su una recitazione cinematografica, agile ma incisiva, mentre sotto la sua attenta direzione, gli interpreti si muovono all’interno di spazi popolati da pochi elementi scenografici insieme funzionali e simbolici. Ferrini ci presenta ora il suo Cyrano de Bergerac, oliando i perfetti meccanismi del testo con divertente, volutamente sgangherato, iperrealismo.

I biglietti, ancora disponibili, hanno un costo che varia dagli 18 ai 28 euro
La biglietteria del teatro è aperta il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30
Nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 18.00

Allo spettacolo viene abbinata anche l’ultima esposizione artistica curata dall0’Associazione Culturale Linguaggi & Arte: dalle ore 20.15, nel Foyer della Magnolia, il pubblico potrà incontrare l’artista padovana EVA MAZZON e visionare le sue opere.

Cyrano de Bergerac


01/03/2016
CYRANO DE BERGERAC CHIUDE IL CARTELLONE DI PROSA DEL RUSSOLO

A Portogruaro in scena un grande classico diretto e interpretato da Jurij Ferrini e la sua compagnia teatrale Portogruaro, lunedì 29 febbraio 2016 Giovedì 3 marzo, alle ore 21.00, il cartellone di prosa della stagione 15-16 del Teatro Russolo giunge al suo ultimo imperdibile appuntamento con un classico della letteratura teatrale datato 1897: Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand nella versione e adattamento di Jurij Ferrini, che ne sarà protagonista al teatro portogruarese assieme alla sua compagnia PROGETTO U.R.T. Accade qualche volta che il destino di un paese trasformi un elemento della propria cultura in una figura quasi mitologica e che questa, nel tempo, diventi un segno inalienabile dell’identità di una nazione. Così avviene nell’ultimo ventennio del XIX secolo e precisamente verso la fine del 1897, quando un’incantevole rivisitazione neoromantica dell’antica fiaba de La Bella e la bestia, si incarna – tra eroismo individuale e vocazione al sacrificio – nelle imprese di un poeta, soldato, innamorato ed idealista, scorticato dalla vita, con un naso brutto e grosso: Cyrano de Bergerac. «Attraverso Cyrano – scrive Jurij Ferrini – Edmond Rostand si rivolgeva, secondo il ricordo del figlio Maurice “ad una generazione senza più alcuna fede. I giovani che ascoltavano i colpi inferti all’animo di Cyrano, e che si consolavano con il suo pennacchio, erano già i condannati del 1914”. Rostand diede loro la forza di morire senza disperarsi. Non potendo impedire che morissero da martiri, gli diede il coraggio di essere eroi; ed è per questo che Cyrano de Bergerac è qualcosa di più di una commedia eroica in cinque atti: essa è un vero e proprio inno romantico al valore. La sera del 28 dicembre 1897, calato il sipario sulla scena finale, all’incontenibile grido di “Edmond Rostand!”, un pubblico esaltato richiamò per quaranta volte gli attori sul palco. Alle due del mattino il teatro era ancora gremito di persone che gridavano, piangevano e applaudivano. Fin dal suo esordio, la storia di Cyrano divenne il simbolo stesso di una resistenza mai sopita, la pièce di Rostand conobbe una celebrità immediata, destinata a durare nel tempo. Riportarla sul palco oggi, qui, in Italia, significa premiare con un gesto d’amore quella resistenza di cui siamo stati capaci…dar valore a tutti i nostri sacrifici quotidiani. » Nella sua carriera di attore e regista Jurij Ferrini ha saputo destreggiarsi tra autori classici e moderni, spogliando puntualmente degli orpelli ogni messinscena, per restituire i testi nelle loro scarna e pungente nudità. La sua cifra stilistica gioca su una recitazione cinematografica, agile ma incisiva, mentre sotto la sua attenta direzione, gli interpreti si muovono all’interno di spazi popolati da pochi elementi scenografici insieme funzionali e simbolici. Ferrini ci presenta ora il suo Cyrano de Bergerac, oliando i perfetti meccanismi del testo con divertente, volutamente sgangherato, iperrealismo. I biglietti, ancora disponibili, hanno un costo che varia dagli 18 ai 28 euro La biglietteria del teatro è aperta il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30 Nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 18.00. Allo spettacolo viene abbinata anche l’ultima esposizione artistica curata dall’Associazione Culturale Linguaggi & Arte: dalle ore 20.15, nel Foyer della Magnolia, il pubblico potrà incontrare l’artista padovana EVA MAZZON e visionare le sue opere.
Cyrano de Bergerac


24/02/2016
TEATRO RUSSOLO: UNA GIORNATA DEDICATA AL FLAMENCO!

A Portogruaro stage e spettacolo con la compagnia FlamenQueVive

Domenica 28 febbraio il Teatro Russolo propone una giornata interamente dedicata al simbolo del folclore spagnolo: il flamenco. I suoni e i colori dell’Andalusia sono infatti i protagonisti dell’ultimo spettacolo del cartellone Danza e balletto 2015-2016 del teatro di Portogruaro.
Alle ore 17.00 la compagnia FlamenQueVive porterà in scena il suo “FlamencaSon”, con la regia di Gianna Raccagni. Con lei sul palco anche le note, le voci ed i passi di Alberto Rodriguez, Francesco De Vita, Doriana Frammartino, Erica Scherl, Paolo Mappa, Elena Nena Busatto, Lucia Capponi, Laura Baioni.
Uno spettacolo popolare e festero che trasmette le tradizioni di un popolo pieno di gioia ed allegria. Dalle ore 11.00 alle ore 12.30 della stessa giornata, il palcoscenico del Russolo ospiterà anche uno stage di flamenco aperto a tutti e tenuto da due artisti della compagnia: le iscrizioni sono aperte e c’è ancora disponibilità di posto per chiunque voglia cimentarsi in questa meravigliosa arte! Per maggiori informazioni chiamare lo 0421 270069 oppure scrivere a eliana.gruarin@teatrorussolo.it
Un’imperdibile giornata a teatro tra canti, danze e musica dal vivo che regalano al pubblico il sapore di una terra calda e accogliente, forte e spensierata!
La Compagnia di musica e danza FlamenQueVive si compone di musicisti e danzatori che, dopo aver approfondito e diffuso quella misteriosa e profonda cultura che è il flamenco, decidono di aprire le porte ad altri componenti, in particolare del Sud Italia. L’accurata ricerca musicale e stilistica ha portato alla realizzazione di spettacoli di notevole livello dal punto di vista storico ed artistico quali Battito, e TerrAdentro in cui i linguaggi musicali della penisola iberica ed italica si fondono dando vita a un unico Sud. La compagnia ha partecipato a numerosi festival di rilevanza internazionale quali: Spoleto (2005), Vignale Danza (2007-2012-2014), TaorminaArte (2008), Invito alla Danza (2012), Acqui Terme (2012) ed è stata ospitata durante molte rassegne nei migliori teatri italiani.

I biglietti per lo spettacolo, ancora disponibili, hanno un costo che varia dagli 14 ai 24 euro
La biglietteria del teatro è aperta il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30
Nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 18.00.


Locandina FLAMENCASON


23/02/2016
AL TEATRO RUSSOLO ULTIMO APPUNTAMENTO CON LE SERATE INTONARUMORI!

Il tema della serata rivolto al coraggio e la forza di essere se stessi

Il Foyer della Magnolia del Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro ospiterà, mercoledì 24 febbraio alle ore 21.00>, il terzo e ultimo appuntamento della stagione 15-16 con le “SERATE INTONARUMORI”Open Microphone che spopolano nei locali delle città di tutto il mondo.
In queste serate – che hanno registrato grande apprezzamento da parte di un pubblico sempre più numeroso - chiunque lo desideri, compilando e consegnando alla segreteria del teatro un’apposita scheda di partecipazione (scaricabile dal sito www.teatrorussolo.it oppure dalla pagina facebook ), ha la possibilità di presentare una propria performance artistica (musica, canto, recitazione etc…), a patto che la durata non superi i 10 minuti e che ci sia un legame con il tema proposto: ogni Serata Intonarumori ha infatti una tematica precisa, legata agli spettacoli della stagione teatrale.
Il tema di questo nuovo incontro è “ESSERE SE STESSI. Il coraggio e la libertà di esprimersi senza finzioni”: la scaletta della serata prevede al momento varie tipologie di performance tra cui un curioso dj set, un’esposizione guidata di opere artistiche e addirittura l’esibizione di un coro!

C’è ancora spazio per chi abbia voglia di iscriversi e partecipare in qualità di artista!
Forza, è una bella occasione: IL PROTAGONISTA PROTRESTI ESSERE TU!

Al termine delle performance ci sarà una piccola degustazione gentilmente offerta dall’SSOCIAZIONE CUOCHI PROVINCIA DI UDINE.

L’ingresso agli spettatori è libero.

Serata Intonarumori 3


17/02/2016
UMBERTO ORSINI E MASSIMO POPOLIZIO: LA GRANDE PROSA AL RUSSOLO

A Portogruaro un eccezionale cast di attori interpreta "IL PREZZO" di Arthur Miller

Penultimo appuntamento del cartellone di prosa al Teatro Comunale Luigi Russolo: venerdì 19 febbraio alle ore 21.00 va in scena “IL PREZZO” di Arthur Miller, uno degli autori americani più importanti della seconda metà del Novecento. Lo spettacolo, prodotto dalla Compagnia Orsini, vanta un cast eccezionale che vede Massimo Popolizio nelle vesti di attore e regista, con accanto uno dei più prestigiosi nomi del teatro italiano, Umberto Orsini. Li affiancano Alvia Reale e Elia Schilton.

In questo testo Arthur Miller fotografa con spietata lucidità e amara compassione le conseguenze della devastante crisi economica avvenuta negli Stati Uniti nel ’29, e il “prezzo” di cui si parla è quello che ognuno di noi paga per vivere, per raggiungere i propri obiettivi.

La vicenda è quella di un poliziotto di New York (Victor, interpretato da Massimo Popolizio) che deve vendere tutti i mobili accumulati da un padre che per anni si era isolato in un appartamento in cui questi oggetti erano accatastati e che a sedici anni dalla sua morte devono essere venduti perché l'edificio sta per essere abbattuto; una moglie (Esther, interpretata da Alvia Reale) con dei problemi di alcol e di depressione; un fratello (Walter, interpretato da Elia Schilton) che da anni ha fatto un suo percorso di successo perché ha saputo allontanarsi dalle conseguenze della crisi e col quale il poliziotto non ha contatti da più di dieci anni e che ricompare sulla scena proprio in occasione di questa vendita. E un quarto personaggio, un venditore di mobili usati (Solomon, interpretato dal grande Umberto Orsini), che dovrà stabilirne il valore.

«Ho accolto con grande entusiasmo la responsabilità di dirigere questa commedia– annota Massimo Popolizio – È un’opera a mio avviso molto importante perché riprende argomenti cari a Miller e ad altri autori americani della seconda metà del Novecento che hanno focalizzato sul tema della famiglia e del disagio economico legato a mutamenti storico-economici il loro interesse più appassionato. In questa commedia tutto ha un prezzo: le scelte, i ricordi, gli errori, le vittorie e le sconfitte. Ma quello che mi ha colpito di più, in questo lavoro così ben strutturato nella sua alternanza di momenti divertenti e di momenti drammatici, è stata la consistenza e lo spessore dei quattro personaggi che animano la storia». Una produzione che sta raccogliendo grandi consensi da parte del pubblico e della critica, un capolavoro che, pur venendo da lontano, ci riporta ai nostri giorni così pieni di incertezze.

I biglietti, ANCORA DISPONIBILI, hanno un costo che varia dagli 18 ai 28 euro La biglietteria del teatro è aperta il martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30 Nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 18.00.


Locandina IL PREZZO


10/02/2016
ALESSANRO FULLIN NEI PANNI DI DANTE ALIGHIERI

Il comico triestino con gli attori di NuoveForme presenta al Teatro Russolo la sua personale rivisitazione della Divina Commedia

Al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro è tempo del penultimo appuntamento della stagione 15-16 con il cartellone di cabaret e teatro comico: mercoledì 17 febbraio alle ore 21.00 va in scena “La Divina”, scritto, diretto e interpretato da Alessandro Fullin. Il comico triestino, divenuto noto al grande pubblico per la sua partecipazione a Zelig, assieme agli attori della compagnia NuoveForme torna a teatro con una nuova parodia liberamente ispirata alla Divina Commedia di Dante Alighieri, condita come sempre da aforismi esilaranti e da pungenti ironie.
Nel 2009 Papa Ratzinger annuncia al mondo che il Purgatorio, come luogo fisico, non esiste più. Dante Alighieri, saputa la notizia, si precipita per la seconda volta nell’Oltretomba per dipanare la spinosa questione e riscrivere la Divina Commedia. Ma dove mettere ora gli invidiosi? Gli iracondi? Gli accidiosi? Dubbi e tormenti attendono il Poeta, che inoltre scopre che l’amore per Beatrice, dopo sette secoli, si è un po’ appannato.
Tra demoni e cherubini, fiumi infernali e rinfrescanti panchine ecco una rilettura in chiave camp dell’immortale poema che getta nella stessa bolgia Paolo Malatesta con gli Abba, Farinata degli Uberti con Liz Taylor.

I biglietti per lo spettacolo hanno un costo che va dai 18 ai 28 euro ma i posti sono attualmente esauriti. Rimane comunque la possibilità di inserirsi nella lista d’attesa per acquistare eventuali posti che dovessero rendersi disponibili.

Per maggiori informazioni tel. +39 0421 270069 - www.teatrorussolo.it - info@teatrorussolo.it

Locandina LA DIVINA


04/02/2016
MARCO PAOLINI AL RUSSOLO RENDE OMAGGIO A JACK LONDON

Il noto attore bellunese per la prima volta al teatro portogruarese con il suo spettacolo “Ballata di uomini e cani”

“Ballata di uomini e cani è un vero e proprio canzoniere teatrale che rappresenta il mio atto di libertà sul palcoscenico”.

Così Marco Paolini, che giungerà al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro mercoledì 10 febbraio 2016 alle ore 21.00, definisce il suo spettacolo interamente dedicato a Jack London. In questa sua Ballata, l’attore narra i tre racconti dell’autore statunitense, accompagnato dalle musiche di Lorenzo Monguzzi, Angelo Baselli e Gianluca Casadei le quali ben si sposano con la sua voce e le atmosfere da lui evocate. I tre testi narrati in prima persona, ed intitolati Macchia, Bastardo e Preparare un fuoco, sono incentrati sul rapporto tra uomo e cane ai tempi del “grande Nord”, quando povertà e speranza portavano gli uomini tra i boschi americani alla ricerca di un futuro. Avventure in cui si consumano sfide e amicizie, passando dall’esilarante racconto di un cane portasfortuna che torna sempre dal suo padrone, nonostante i tentativi di abbandonarlo in quanto ostacolo per le sue ricerche di oro, a quello di un meticcio in una relazione di odio-amore col suo padrone zingaro, fino ad arrivare alla commovente agonia di un uomo disperso nella neve che prova vanamente ad accendere un fuoco.
Così, lo stretto legame del cane Macchia, che fa una dichiarazione d’amore al suo incredulo proprietario ritrovato dopo l’ennesimo abbandono, e la fedeltà di Bastardo per il suo padrone che lo odia, sfumano nel sofferto distacco del cane protagonista di Preparare un fuoco, che sa di dover fuggire alla ricerca di un rifugio e abbandonare il padrone in fin di vita. Ma questo addio non sembra avere il sapore di vendetta perché Paolini offre una diversa chiave di lettura con una riflessione finale sulla vita e sulla morte, attribuendo a quest’ultimo gesto la predominanza dell’istinto di sopravvivenza rispetto all’amicizia.
Quest’ultima opera teatrale, dunque, pur essendo lontana dai temi civili di cui l’attore si è sempre occupato, è un urlo contro quanti vorrebbero che la loro vita non cambiasse mai ed un inno a quegli instancabili esploratori che d’altro non sanno saziarsi se non d’avventura.

I biglietti per lo spettacolo hanno un costo che va dai 18 ai 28 euro ma i posti sono attualmente esauriti. Rimane comunque la possibilità di inserirsi nella lista d’attesa per acquistare eventuali posti che dovessero rendersi disponibili.

Per maggiori informazioni: tel. +39 0421 270069 - www.teatrorussolo.it - info@teatrorussolo.it

Locandina Ballata di Uomini e Cani


03/02/2016
STAGE DI FLAMENCO

DOMENICA 28 FEBBRAIO
in occasione dello spettacolo "FlamencaSon",
il palcoscenico del Teatro Russolo ospiterà uno

STAGE DI FLAMENCO
dalle 11.00 alle 12.30
Livello unico


Maestri:
GIANNA RACCAGNI
ALBERTO RODRIGUEZ

La lezione si terrà con accompagnamento alla chitarra dal vivo.

Consigli per chi non ha mai frequentato un corso di flamenco:
è richiesto un abbigliamento comodo, scarpe possibilmente con tacco grosso alto circa 4-6 cm. Una gonna lunga e larga.

Costo dello stage € 15,00

ISCRIZIONI APERTE!

Per ogni informazione contattare:
eliana.gruarin@teatrorussolo.it
tel. 0421-270069

Iscrizioni accettate fino ad esaurimento posti, entro il 22/2/2016


Scarica Modulo di iscrizione

Locandina stage Flamenco


31/01/2016
I MUSICANTI DI BREMA: la celebra favola in scena al Russolo

Terzo appuntamento dedicato ai bambini e alle loro famiglie

Nuovo imperdibile appuntamento del cartellone Giovanissimi al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro: I Musicanti di Brema in scena domenica 31 gennaio 2016 alle ore 17.00 con Compagnia del Teatrino dell’Erba Matta, per la regia di Daniele Debernardi.

Lo spettacolo, tratto dalla celebre favola dei Fratelli Grimm, narra di un vecchio asino che aveva lavorato sodo per tutta la vita. Ormai stanco non sopportava più i lavori pesanti e per questo il suo padrone aveva deciso di relegarlo in un angolo della stalla. L’asino però non voleva trascorrere così gli ultimi anni della sua vita! Decise di andarsene a Brema e lungo il suo viaggio incontrò altri tre amici: un gallo, un cane e una gatta...
Un viaggio immaginario per raccontare in modo fantastico il nostro presente e i nostri possibili futuri, un suggestivo racconto per trasmettere alle nuove generazioni il fascino della scoperta, della speranza, della solidarietà e della giustizia, il senso del viaggio e il valore dell’amicizia.
Le musiche tutte originali sono suonate e interpretate da musicisti di fama nazionale come Riccardo Zegna, Johanna Rimmel, Fabio Biale, Federico Perrone e Sergio Babboni. Lo spettacolo diventa anche l’occasione per un originale percorso didattico per imparare a conoscere gli strumenti e i diversi generi musicali che saranno citati nello spettacolo.
Una pièce caratterizzata da una sottile vena umoristica, capace di divertire grandi e piccini, nella quale i quattro animali protagonisti impareranno progressivamente a vedere, sentire ed ascoltare con occhi e cuore “umani”.
I biglietti hanno un costo che va dai 6 euro (interno) ai 4 euro (ridotto) e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il giovedì e sabato dalle ore 18.00 alle 19.30.
Domenica 31 gennaio la biglietteria apre alle ore 16.00
C’è anche la possibilità di acquistarli on line dal sito www.teatrorussolo.it oppure da www.vivaticket.it
Per maggiori informazioni telefonare al numero +39 0421 270069

Locandina Musicanti


21/01/2016
Al Russolo arrivano le Calendar Girls capitanate da Angela Finocchiaro

Tutto esaurito al teatro portogruarese per uno spettacolo che sostiene AIL

Martedì 26 gennaio 2016 alle ore 21.00 prosegue la programmazione del Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro con un nuovo attesissimo appuntamento del cartellone di prosa che registra già il tutto esaurito: stiamo parlando di “Calendar Girls” – regia di Cristina Pezzoli – con un cast d’eccezione capitanato da Angela Finocchiaro, ben affiancata da un’inossidabile Ariella Reggio e da un’affiatata compagine femminile completata da Laura Curino, Matilde Facheris, Corinna Lo Castro, Carlina Torta e Noemi Parroni, accompagnata da Titino Carrara e Marco Brinzi, a cui sono state affidate due parti ciascuno delle quattro figure maschili presenti nella rappresentazione.

La pièce è tratta dall’omonimo film del 2004 e racconta la storia vera di un gruppo di donne inglesi, appartenenti all’associazione benefica cattolica Women’s Institute che, dopo la morte per leucemia del marito di una di loro, decidono di raccogliere fondi destinati all’acquisto di un divano per l’ospedale locale. Le “ragazze” guidate dalla spumeggiante Chris, alias Angela Finocchiaro, stanche di vecchie e fallimentari iniziative di beneficenza, decidono di realizzare un calendario posando nude mentre svolgono normali faccende domestiche. Le vendite vanno oltre qualsiasi immaginabile aspettativa, tanto da rendere le protagoniste delle vere star internazionali, ospitate perfino in uno dei più popolari show della tv americana. Ma tanto successo porta anche una maggiore difficoltà nei rapporti tra le girls, creando dissapori e invidie…

La storia di queste coraggiose donne che hanno saputo superare difficoltà, pregiudizi e bigotteria per portare a termine un’impresa unconventional, spinte da quel sentimento di solidarietà e altruismo tanto sentito nelle comunità no profit, fa ridere e sorridere per ben più di due ore…ma tra l’ilarità scaturita dalle situazioni comiche rimane sempre presente la grande drammaticità della vicenda umana. La vera protagonista di Calendar Girls è la vita, con i suoi alti e bassi, i suoi momenti di grande serenità e spensieratezza alternati alla tragedia della malattia e della morte.

Lo spettacolo è legato anche ad un’iniziativa benefica, come voluto da Tim Firth, autore della sceneggiatura del film e del successivo adattamento teatrale. Lui stesso ha devoluto in prima persona gran parte delle royalties a lui spettanti per la rappresentazione dello spettacolo all'associazione Leukaemia Research UK. In linea con le scelte dell’autore, anche la produzione italiana ha scelto di sostenere l’Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma. Durante la tournèe vengono infatti organizzate diverse iniziative dedicate a una raccolta fondi con i quali AIL implementerà i servizi offerti dalle Case AIL già presenti sul territorio nazionale per rendere l’ospitalità ai malati e ai loro familiari sempre più confortevole e sicura.

Per maggiori informazioni tel. 0421 270069 oppure visitare il sito www.teatrorussolo.it

Locandina Calendar Girls


14/01/2016
AL RUSSOLO SECONDO APPUNTAMENTO CON LE SERATE INTONARUMORI: IL PROTAGONISTA POTRESTI ESSERE TU!

Il tema di questo nuovo incontro è tutto dedicato alla donna e al mondo femminile

Il Foyer della Magnolia del Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro ospiterà, mercoledì 20 gennaio alle ore 21.00, il secondo appuntamento delle “SERATE INTONARUMORI”, una personale versione proposta dal teatro portogruarese delle serate "Open Microphone" che spopolano nei locali delle città di tutto il mondo, una novità che ha riscontrato alto gradimento da parte del pubblico presente alla prima serata lo scorso novembre.
In queste serate chiunque lo desideri, compilando e consegnando alla segreteria del teatro un’apposita scheda di partecipazione (scaricabile dal sito www.teatrorussolo.it oppure dalla pagina facebook ), ha la possibilità di presentare una propria performance artistica (musica, canto, recitazione etc…), a patto che la durata non superi i 10 minuti e che ci sia un legame con il tema proposto: ogni Serata Intonarumori ha infatti una tematica precisa, legata agli spettacoli della stagione teatrale.
Il tema di questo nuovo incontro è “L'UNIVERSO FEMMINILE - Le molteplici sfaccettature della vita di una donna”: sono già diverse le richieste di adesione arrivate e la scaletta della serata prevede al momento esecuzioni al pianoforte e alcune coreografie!

C’è ancora spazio per chi abbia voglia di iscriversi e partecipare in qualità di artista!
Forza, è una bella occasione: IL PROTAGONISTA PROTRESTI ESSERE TU!


Al termine delle performance ci sarà una piccola degustazione di prodotti di aziende locali.

L’ingresso agli spettatori è libero.
Per maggiori informazioni tel. 0421 270069 oppure visitare il sito www.teatrorussolo.it

▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅▅
CALENDARIO ULTIMA “SERATA INTONARUMORI”

MERCOLEDÌ 24 FEBBRAIO
Foyer della Magnolia - ore 21.00
Serata Intonarumori 3
ESSERE SE STESSI
Il coraggio e la libertà di esprimersi senza finzioni

Serata Intonarumori 2


13/01/2016
AL RUSSOLO SI GIOCANO “DUE PARTITE”

La pièce di Cristina Comencini in scena a Portogruaro per il cartellone di prosa

Prosegue la stagione del Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro con un nuovo appuntamento del cartellone di prosa: giovedì 14 gennaio 2016 alle ore 21.00 va in scena la pièce teatrale di Cristina Comencini “Due partite”, con le attrici Giulia Michelini, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti, Giulia Bevilacqua e la regia di Paola Rota.
Siamo negli anni Sessanta: ogni giovedì, da molti anni, quattro amiche si riuniscono per fare una partita a carte, chiacchierare, passare il pomeriggio. Nessuna di loro lavora: fanno le madri, le mogli, si conoscono da molto tempo. Portano con sé le loro bambine che giocano nella stanza accanto.
Nel secondo atto, a distanza di 45 anni, quattro donne vestite di scuro arrivano alla spicciolata in un’altra casa, per partecipare ad un funerale. Capiamo che sono quelle bambine che nel primo atto giocavano nella stanza accanto. A poco a poco le colleghiamo una dopo l’altra alle madri. Qualche volta per rassomiglianza, qualche volta per assoluto contrasto. A differenza di loro lavorano tutte, sono più consapevoli, ma anche tanto stanche. I desideri, la vita, i figli, le difficoltà, i rapporti con gli uomini, con il lavoro e la famiglia sono raccontati con una leggerezza che nasconde un malessere di fondo che si trasmette dalle mamme “angeli del focolare” dei “favolosi” anni ’60 alle figlie “in carriera” dei nostri giorni. Lo spettacolo, che alterna momenti di comicità a momenti di vera e propria commozione, scava nel sentimento di maternità, nel ruolo di madre, così naturale e scontato in passato e così difficile da affrontare oggi, e del mutamento del ruolo delle donne.

I biglietti per lo spettacolo hanno un costo che va dai 18 ai 28 euro ma i posti sono attualmente esauriti.
Rimane comunque la possibilità di inserirsi nella lista d’attesa, per acquistare eventuali posti che dovessero rendersi disponibili, scrivendo a biglietteria@teatrorussolo.it o telefonando al numero +39 0421 270069

Due Partite


13/12/2017
AL RUSSOLO UN CAPOLAVORO DEL TEATRO GOLDONIANO!
[ leggi ]
06/12/2017
UN MUSICAL NATALIZIO DOMENICA POMERIGGIO AL RUSSOLO
[ leggi ]
 
 
Newsletter

Per essere sempre aggiornato su novità, spettacoli o quant'altro, iscriviti alla nostra newsletter