Home | Mappa del sito | English Version | Contatti | ADMIN
Produzioni e proposte didattiche   Convegnistica    Biglietteria    News    Teatro Luigi Russolo    Photogallery    

News    Rassegna Stampa    

News  
 
>> 2009   >> 2010   >> 2011   >> 2012   >> 2013   >> 2014   >> 2015   >> 2016    >> 2017
Archivio News anno 2012

12/01/2012
LA SAGRA DELLA PRIMAVERA


La stagione di danza e balletto apre il sipario con uno dei più importanti capolavori di Stravinsky, celebrando il centenario dalla sua creazione

Venerdì 14 dicembre 2012, alle ore 21.00 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro si apre la stagione della danza con una delle compagnie più famose a livello internazionale: la Compagnia Balletto Classico Cosi Stefanescu, diretta da Liliana Cosi, che presenta uno dei capolavori indiscussi di Igor Stravinski, “La Sagra della Primavera”, che nei primi anni del novecento segnò una svolta epocale sia nel mondo della musica sia nel mondo della danza. Il balletto inscena un rito sacrificale pagano nella Russia antica all'inizio della Primavera, nel quale un'adolescente veniva scelta per ballare fino alla morte con lo scopo di propiziare la benevolenza degli dei in vista della nuova stagione. La composizione è stata scelta dalla Disney per descrivere l’evoluzione degli esseri viventi nel film Fantasia, in virtù della sua grande potenza evocativa. L'aperto richiamo alla Russia è comunque decisivo per chi volesse meglio comprendere il carattere del lavoro: risalendo oltre la civiltà dell'uomo moderno, distruggendo l'ordine delle forme tradizionali, Stravinskij intende ricreare un mondo barbarico e primitivo, in un clima rituale pagano che sfocia in una rissa demoniaca. Per un istintivo amore verso la Natura, il protagonista non uccide per il consueto rito di primavera, e questo straordinario atto lo proietta in un meraviglioso e stravagante colloquio con i sette Elementi rappresentanti l’armonia e l’equilibrio terrestre. La serata si conclude con una proiezione tutta interiore sul tema della violenza su musica originale di Adrian Enescu scritta appositamente per dare continuità, senza tempo, alla Sagra della Primavera, un dialogo su nove brani tra loro contrastanti. Ancora una volta l’uomo, questa volta non più primitivo ma moderno, è chiamato ad una scelta, una battaglia interiore sulla soglia del dubbio amletico, quasi la prefigurazione di una lotta apocalittica, quel divenire perenne tra l’ordine e il disordine, tra il caos e il kosmos. Il balletto di Marinel Stefanescu con le scene di Hristofenia Cazacu, è una vera e propria ode alla Creazione e può essere definita come il manifesto della cultura musicale contemporanea.

Questo spettacolo in programma al Teatro Russolo è sostenuto dalla Banca Credito Cooperativo - Banca San Biagio del Veneto Orientale.

Biglietto: da 14 a 24 euro

Telefono per informazioni: 0421/270069

Mail per informazioni: info@teatrorussolo.it, Sito internet: http://www.teatrorussolo.it

Manifesto SAGRA DELLA PRIMAVERA


12/04/2012
DUE GRANDI ATTORI PER HONOUR

Paola Pitagora, indimenticabile Lucia Mondella nello sceneggiato televisivo dei Promessi Sposi del '67, a fianco di Roberto Alpi, volto noto sia nel mondo della televisione (Centovetrine) sia in quello del Cinema (Il Giudice Istruttore)

Di Joanna Murray-Smith
Traduzione Masolino d’Amico
Con Paola Pitagora, Roberto Alpi
Regia Franco Però

Il best sellers della scrittrice australiana Johanna Murray Smith “Honour”, rivive sulla scena teatrale martedì 11 dicembre 2012, alle ore 21.00 con Paola Pitagora e Roberto Alpi diretti da Franco Però. Lui è un volto noto delle fictions più amate degli ultimi anni, Incantesimo e Centovetrine, lei, è l’intramontabile Lucia Mondella dello sceneggiato televisivo I Promessi Sposi con Nino Castelnuovo. Honour è uno spettacolo in cui temi sempre attuali e tremendamente seri sono trattati con leggerezza ed ironia. Una messa in scena che diventa un vero incontro di boxe, concepita come tanti round, scanditi da un gong suonato a turno dagli attori, sempre a lato palco, che diventa un immaginario ring dove, a due a due, i personaggi si affrontano in scontri a tema "amore". La scintilla che dà fuoco allo spettacolo è solo apparentemente banale: la donna giovane che affascina l'uomo maturo al punto di fargli abbandonare la vita precedente. Qui, però, la donna giovane appare come intelligente e colta, e non solo bella ed appassionata. Ma lo sarà veramente? Amerà davvero l'affascinante uomo maturo? Lo amerà d'amore puro o d'amore unilaterale e devastante? Diversi tipo di amore si manifestano infatti lungo tutto il corso dello spettacolo: l'amore che annulla la personalità (per la moglie Honour, che ha rinunciato a scrivere dopo il matrimonio, per seguire i successi del marito), l'amore immaturo ed adolescenziale della figlia verso i genitori, l'amore passionale, ma altrettanto immaturo, divorante e egoistico della giovane giornalista, che farà tomber amoureux il padre di famiglia. La bravura del regista si riscontra nel saper mettere a frutto le potenzialità degli attori per una performance in cui le parole diventano pallottole dirompenti che i personaggi si scagliano l’uno contro l’altro in un dialogo che appare spezzato e sinuoso. Il risultato è una grande maestria di tutti i protagonisti: assolutamente perfetti Paola Pitagora e Roberto Alpi, naturali, affiatati e sicuri.

Biglietto: da 18 a 28 euro
Telefono per informazioni 0421/270069

Manifesto HONOUR


28/11/2012
REGALATEVI IL NATALE!!!

Dal 1 al 22 dicembre potete acquistare 3 o più biglietti a prezzo ridotto (viene applicata la tariffa de “Il Mio Abbonamento”) sui posti ancora disponibili!

Aperture biglietteria: martedì, giovedì e sabato 18 - 19.30
nei giorni di spettacolo dalle ore 18 (dalle 16 per gli spettacoli domenicali)


Per maggiori informazioni telefonare al numero 0421 270069 oppure www.teatrorussolo.it - biglietteria@teatrorussolo.it

promozione_natalizia


23/11/2012
AL VIA ANCHE LA STAGIONE DI CABARET CON PAOLO CEVOLI


Uno dei migliori comici di Zelig porta al Russolo uno spettacolo ironico e divertentissimo sull’Ultima Cena…anzi sulla Penultima Cena!

Giovedì 29 dicembre alle ore 21 apre anche la stagione del cabaret: sul palcoscenico del Teatro Russolo di Portogruaro sale uno dei più apprezzati comici di Zelig, Paolo Cevoli che presenta “La Penultima Cena”, una pièce ironica e molto divertente scritta da Cevoli per la regia di Daniele Sala.
Lo spettacolo racconta la straordinaria avventura di Paulus Simplicius Marone, al quale è stato accordato un permesso speciale per tornare sulla terra a raccontare come si è svolta veramente l'Ultima Cena. Conosciamo così le sue umili origini ad Ariminum (Rimini ndr), l'adozione da parte di una famiglia nobile che lo porterà a Roma dove potrà apprendere l'arte culinaria alla scuola di Apicio, il più famoso chef dell'antichità.
Tutto fila liscio fino a quando Paulus si trova costretto a fuggire nella terra più lontana e desolata dell'impero: la Palestina. Così il cuoco romagnolo si trova a Cana mentre due sposini celebrano il matrimonio. Per convincerli ad assegnargli l'incarico, propone i suoi servizi sottocosto, magari risparmiando sul vino. Ma accade l'imprevisto. Il miracolo di Gesù. Gli occhi di Paulus si incontrano con quelli del Maestro. Da quel momento la sua vita non sarà più la stessa... fino alla sua ultima cena.
Un felice connubio quello di Cevoli che unisce citazioni dal Satyricon di Petronio, riferimenti al mitico cuoco Apicio, cui si deve la conoscenza di alcuni piatti degli antichi romani e le parabole di Cristo che Paulus vuole spacciare per barzellette; barzellette che non fanno ridere ma che «Gesù utilizzava per rendere più chiare le sue idee un po’ da fuori di testa». La Penultima Cena di Paolo Cevoli è un lungo monologo che diverte per l’innata comicità del suo attore che ne è anche l’autore, e per la forza del narrare le vicende di un povero cuoco la cui vita cambia grazie all’incontro con quel Cristo che faceva miracoli a Cana e con cui Paulus avrebbe voluto aprire il ristorante Al Miracolo. Dove si mangia da Dio.
Fra sorrisi mai forzati e richiami agrodolci all’attualità, il nostro romagnolo lancia la testimonianza di un cristianesimo positivo che si traduce nel semplice piacere di far del bene, di dare sé stessi. Lo spettacolo è stato recensito entusiasticamente dall’Osservatore Romano quale forma teatrale innovativa nella rilettura e valorizzazione del Nuovo Testamento.
Questo spettacolo in programma al Teatro Russolo è sostenuto dalla Banca Credito Cooperativo - Banca San Biagio del Veneto Orientale.

Biglietto: da 18 a 28 euro
Per informazioni: 0421/270069 - info@teatrorussolo.it.
Sito internet: http://www.teatrorussolo.it

16/11/2012
“CRAXI” AL TEATRO RUSSOLO

Giovedì 22 novembre alle ore 21.00 al Russolo va in scena uno degli spettacoli più belli dell’anno, “Una Notte in Tunisia” con Alessandro Haber per la regia di Andrée Shammah. Un classico contemporaneo, dove una delle penne più interessanti della drammaturgia italiana, quella di Vitaliano Trevisan, racconta - ispirandosi a Route el Fawar, Hammamet di Bobo Craxi e Gianni Pennacchi - gli ultimi giorni di vita di X, un uomo di forte carisma, il cui destino è determinato dalla sua natura, nella sua incapacità di essere quello che non è, tanto che preferisce affrontare la morte che fingere di essere un altro. X è solo con la propria famiglia, in un corpo a corpo con la parola scritta: quella che gli impedisce di tornare nel suo Paese e sperare di sopravvivere, quella stessa con cui non vuole rinunciare ad esprimere se stesso e che deve ossessivamente verificare. Andrée Shammah, con Alessandro Haber, Martino Duane, Pia Lanciotti e Pietro Micci, conduce la messa a fuoco in un'atmosfera fortemente poetica per esaltare il rigore di un testo che pone l'identità e l'inesorabilità della natura umana di un individuo al centro della scena.
con la collaborazione di
- Barbara Petrecca per le scene e i costumi;
- Gigi Saccomandi per le luci;
- Yuval Avital per la "Mise en abime", sperimentazione sonora realizzata da RAI;
- Direzione Strategie Tecnologiche con il CRIT di Torino e il CPTV di Milano;
I quadri proiettati sul fondale sono di Piero Guccione.

Prezzi da 18 a 28 euro
Aperture biglietteria: martedì, giovedì, sabato dalle 18.00 alle 19.30
Nei giorni di spettacolo dalle ore 18.00
Dalle ore 16.00 per gli spettacoli domenicali
Telefono per informazioni: 0421/270069 Mail info@teatrorussolo.it - Sito: http://www.teatrorussolo.it

11/10/2012
Teatro Comunale Luigi Russolo: la crisi non colpisce la voglia di teatro.

Tantissimi abbonati vecchi e nuovi si sono già assicurati un posto per la prossima stagione ormai alle porte.

A meno di un mese dall’apertura della biglietteria si tirano già le prime somme sull’andamento delle vendite. La conferma dei posti da parte dei vecchi abbonati ha visto un sensibile aumento rispetto allo scorso anno (376 conferme pari al 4,7% in più). La vendita dei nuovi abbonamenti fin ora è in linea con i dati della scorsa stagione ed è grande l’attesa per l’apertura della vendita dei biglietti nella modalità de “Il Mio Abbonamento”, che inizierà a partire dalle ore 9 di sabato 13 ottobre fino a giovedì 18 ottobre. Attraverso questa formula lo spettatore ha la possibilità di confezionare a prezzi vantaggiosi un proprio abbonamento personalizzato, scegliendo almeno 5 tra tutti gli spettacoli in programma (ad esclusione dei cartelloni “Giovanissimi” e “Porto del teatro”). L’auspicio è di superare ulteriormente i numeri dello scorso anno e le prospettive sono più che buone considerando che sono già stati venduti un totale di 2617 posti…un “saggio” consiglio: affrettarsi per assicurarsi i posti migliori per una stagione ricca di spettacoli “veri”.

A partire dal sabato 20 ottobre inizia anche la vendita dei biglietti singoli per gli spettacoli di Prosa e Cabaret, mentre dal 27 ottobre inizia la vendita dei biglietti singoli per i cartelloni di Danza e Giovanissimi. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0421 270069 oppure visitare il sito www.teatrorussolo.it

18/09/2012
TEATRO RUSSOLO: LA NUOVA STAGIONE 2012/2013
Il grande teatro italiano fa tappa a Portogruaro

Una nuova stagione ricca di bravi attori, di grandi autori di ieri e di oggi, di spettacoli di grande impegno produttivo. Artisti che giungono per la prima volta nella città del Lemene, altri che vi ritornano con piacere a presentare nuovi eventi. Ai cinque tradizionali cartelloni, PROSA, CABARET, DANZA E BALLETTO CLASSICO, GIOVANISSIMI, TEATRO SCUOLA, si unisce quest’anno IL PORTO DEL TEATRO, un’ iniziativa firmata da quattro compagnie teatrali “storiche” di Portogruaro, promossa e sostenuta dall’assessorato alla cultura, che nel mese di aprile metteranno in scena altrettanti titoli, arricchendo la stagione del Russolo, forte di ben trenta titoli di cui otto dedicati al Teatro Scuola, iniziativa che ogni anno ospita oltre cinquemila alunni e studenti dai tre ai 19 anni. Anche quest’anno il debutto spetta ai Giovanissimi: un classico, La Bella Addormentata, andrà in scena domenica 11 novembre alle 17; una bella occasione per andare a teatro con tutta la famiglia. Gli altri spettacoli di questo cartellone saranno: Il Natale di Natalino, spettacolo firmato da Alex Campagner che vedrà il coinvolgimento di giovanissimi studenti della Scuola di Musica della Fondazione Santa Cecilia, poi Marco Polo e il musical Peter Pan. La Prosa debutterà il 13 novembre con una delle produzioni più attese dell’anno, il Macbeth con Giuseppe Battiston e proseguirà il 22 novembre con Una notte in Tunisia, con Alessandro Haber, commedia firmata da Vitaliano Trevisan, che nella passata stagione ha ottenuto uno straordinario successo di critica e di pubblico. Il cartellone proseguirà sino a marzo con protagonisti che hanno fatto la storia del teatro italiano: Honour con Paola Pitagora, A piedi nudi nel parco con Valeria Ciangottini e Gaia de Laurentis, Gl’Innamorati con Isa Barzizza e Selvaggia Quattrini. E ci sarà da ridere con La cena dei cretini, protagonista la collaudatissima coppia Zuzzurro e Gaspare. A completare un caleidoscopio di generi e di autori e per confermare che In teatro tutto può accadere, un one-women show, firmato da Ballandi Production, con protagonista Michelle Hunziker che si racconta senza rete, con co-protagonisti reali e virtuali: il Mago Forest sarà presente in forma di ologramma. Il Cabaret si preannuncia esplosivo: apre Paolo Cevoli il 29 novembre con La Penultima Cena. Poi a gennaio ritornerà Giobbe Covatta col nuovo 2112 (tra cento anni), a febbraio la comicità sorniona del comico dall’occhio nero Paolo Migone e il primo marzo, gran finale con Gioele Dix, che ritorna dopo una lunga pausa a calcare i palcoscenici italiani in una lunga tournèe con lo spettacolo Nascosto dove c’è più luce. Danza e Balletto Classico confermano il ritorno delle due compagnie che hanno esaurito il Russolo nella passata stagione: la Compagnia Cosi Stefanescu con La Sagra della Primavera e Raffaele Paganini col suo cavallo di battaglia di sempre, Zorba il Greco, con le indimenticabili musiche di Mikis Theodorakis. Il cartellone si completa con la compagnia Aterballetto, con Alice nel Paese delle Meraviglie. Possono già prepararsi ad entrare da protagonisti nel magico mondo del teatro i giovanissimi alunni che parteciperanno ai progetti, ormai storici firmati dal Direttore Artistico Davide Masarati, “Scopriamo il teatro” (quarta edizione) e “Operina Corale” (settima edizione). I prossimi giorni saranno dedicati alla prelazione degli abbonamenti: venerdì 21, sabato 22 e lunedì 24 settembre gli abbonati potranno confermare il posto dell’anno scorso, martedì 25 e mercoledì 26 settembre potranno cambiarlo. I nuovi abbonamenti per Prosa e Cabaret potranno essere acquistati da sabato 29 settembre, mentre quelli per Giovanissimi e Danza da sabato 6 ottobre. Anche quest’anno, da sabato 13 ottobre ci sarà la possibilità di acquistare i biglietti nella modalità “Il Mio Abbonamento”, che dà la possibilità di acquistare e confezionare secondo il proprio gusto ed il proprio interesse un carnet di biglietti tra i vari spettacoli dei cartelloni di Prosa, Cabaret e Danza. Maggiori informazioni sulle modalità di acquisto si possono trovare all’interno del cofanetto della Stagione Teatrale. Il Comune di Portogruaro ancora una volta ha reso possibile la programmazione della Stagione Teatrale, che è realizzata in collaborazione con Arteven (ente teatrale veneto di riferimento) e grazie al sostegno di Banca San Biagio del Veneto Orientale, Banca Mediolanum, Clinica del Sale e Agenzia Lampo. Infoline 0421 270069 oppure visitare il sito www.teatrorussolo.it
aperture biglietteria


01/08/2017
A PORTOVECCHIO CHIUDE IL PORTO DEL TEATRO ESTATE CON UN OMAGGIO ALLA CIVILTÁ CONTADINA
[ leggi ]
25/07/2017
APPUNTAMENTO A LUGUGNANA CON IL PORTO DEL TEATRO ESTATE
[ leggi ]
 
 
Newsletter

Per essere sempre aggiornato su novità, spettacoli o quant'altro, iscriviti alla nostra newsletter